Una tantum


In fase di rinnovo CCNL può essere prevista l'erogazione di "una tantum" a copertura del periodo in cui tale CCNL è rimasto in attesa di rinnovo.

Questa funzione permette di gestire in modo automatizzato, centralizzato e uniforme, l'applicazione delle regole di erogazione dell'"Una tantum" definite dagli accordi di rinnovo, individuando gli aventi diritto, riproporzionando l'importo totale sul periodo lavorato all'interno del periodo di riferimento e sull'orario di lavoro (part-time o full-time), caricando massivamente gli importi una tantum su fogli presenze dei lavoratori somministrati, in modo da riportare automaticamente tale dato in paghe per l'elaborazione del cedolino e registrare in fattura il prezzo.


Arretrati CCNL


Gli accordi di rinnovo CCNL prevedono talvolta la decorrenza retroattiva dell'aggiornamento retribuzioni. In questi casi è necessario procedere all'erogazione degli arretrati CCNL individuando gli aventi diritto e calcolando le differenze di retribuzione.

Questa funzione permette di gestire in modo automatizzato, centralizzato e uniforme, l'applicazione delle regole di erogazione degli arretrati CCNL definite dagli accordi di rinnovo, individuando gli aventi diritto, calcolando le differenze di retribuzione rispetto alle ore retribuite e stabilendo l'importo da riconoscere a ciascun lavoratore avente diritto, caricando in massa gli importi di arretrato sui rispettivi fogli presenza, in modo da riportare automaticamente tali dati in paghe per l'elaborazione del cedolino e registrarne in fattura il prezzo.


Vedi la pagina di brochure